⇒ Bimby, le nostre Ricette - Caratteristiche TM31

mercoledì 18 luglio 2012

Caratteristiche TM31

Caratteristiche TM31 / TM21 e differenze

Novità rispetto al TM21:
Motore molto più silenzioso durante il funzionamento
Risparmio del 30% di energia elettrica
Nuova funzione a rimescolamento delicato con velocità di 40 giri/minuto
Tutti i comandi sono elettronici ed il motore è del tutto innovativo
Il gruppo coltelli ruota anche in senso antiorario
La scala delle temperature è controllabile sul display frontale
La bilancia è più sensibile con pesatura a scaglioni di 5 grammi

Caratteristiche tecniche:
Motore universale Vorwerk esente da manutenzione con 500 W di carico nominale.
Numero giri da 40 a 10.200 al minuto ed una velocità speciale con funzionamento ad intermittenza per impastare. Protezione da sovraccarico mediante dispositivo salvamotore. Prestare attenzione a non coprire le fessure di ventilazione poste sui lati dell’apparecchio per evitare surriscaldamenti.

Riscaldamento: assorbimento corrente di 1.000 W con protezione da surriscaldamento

Bilancia incorporata da 5 a 100 gr ad incrementi di 5 grammi e da 100 a 2000 gr ad incrementi di 10 grammi

Boccale in acciaio inossidabile con sistema di riscaldamento e sensore di temperatura integrati.

Accessori:
La capienza massima del boccale è di 2 litri. Non superare tale livello altrimenti gli ingredienti potrebbero fuoriuscire con pericolo di scottature. All’interno ed all’esterno vi sono delle tacche che indicano il livello di riempimento: ciascuna tacca corrisponde a 500 ml.

La ghiera del boccale deve essere ruotata fino a fine corsa ed agganciata. Se non viene inserita correttamente potrebbero danneggiarsi gli altri componenti.

Accertarsi sempre che la guarnizione del coperchio sia posizionata correttamente: mettere il coperchio capovolto sul piano di lavoro, inserire la guarnizione spingendola nell’apposita sede fino a sentire uno “scatto”. Si consiglia di smontarla periodicamente per una pulizia più completa.

Il misurino deve essere sempre posizionato nel coperchio con il foro verso l’alto e solamente usando la farfalla deve avere il foro rivolto in basso.

La farfalla è impiegata per montare la panna, gli albumi a neve e per la preparazione di dessert vellutati o alla crema.
Avvertenze:
Azionare la manopola della velocità solo dopo aver agganciato la farfalla nella sua sede e non selezionare mai una velocità superiore alla 4.
Non usare in contemporanea spatola e farfalla.

Maneggiare il gruppo coltelli con cautela per evitare di tagliarsi e prestare attenzione a non farlo cadere accidentalmente. Non immergerlo mai nell’acqua e non lavarlo in lavastoviglie per evitare danni alla guarnizione del supporto lame.

Utilizzo della bilancia: 
premendo il tasto bilancia sulla parte destra del display apparirà il simbolo relativo. Procedere inserendo gli ingredienti premendo ogni volta il tasto per azzerare. L’oscillazione è fino a 2 kg +/- 30 gr.
Poiché la bilancia ha bisogno di due/tre secondi prima di rilevare il peso corretto sul display, versare gli ingredienti lentamente.

Pulsante timer: prima di impostare la temperatura selezionare il tempo di cottura utilizzando i pulsanti del timer.
Premere il tasto “+” per aumentare ed il tasto “-“ per diminuire. Premere appena i tasti per modificare il tempo gradualmente se invece si vuole incrementare velocemente il tempo indicato sul display, tenere premuto il tasto “+”.
Da 0 a 1 minuto: ad un tasso incrementale di 1 secondo alla volta
Da 1 a 10 minuti: 30 secondi alla volta
Da 10 a 60 minuti: 1 minuto alla volta
Per correggere velocemente impostazioni errate premere contemporaneamente i due pulsanti e si ritornerà sullo “00:00” ed è possibile, in qualsiasi momento, modificare il tempo preselezionato premendo i tasti “+” o “-“.
Se si deve aggiungere pesandolo un ingrediente, portare la manopola sulla posizione “coperchio aperto”: il display lampeggerà segnalando il tempo residuo. Azionare il tasto bilancia, pesare, inserire l’alimento e riportare la manopola sulla velocità precedente. Il Bimby riprenderà a funzionare con il tempo residuo.
La preselezione del tempo può essere utilizzata anche con funzionamento a freddo mentre, il funzionamento a caldo, è possibile solo dopo aver preselezionato il tempo di cottura.
Con lavorazione a freddo allo scadere del tempo l’apparecchio si arresterà automaticamente mentre con lavorazione a caldo le lame continueranno a girare alla velocità minima (modalità di riscaldamento delicato).

Pulsanti temperatura e led luminosi:
37° C per cotture delicatissime ad es. fusione del cioccolato
50-80°C cotture delicate : creme, zabaione, prodotti in genere a base di uova e latte perché a queste temperature le uova non diventano tossiche ed il latte non perde le sue proprietà
90-100°C tutte le cotture dai primi alle verdure
Varoma (100°C costanti) cotture a vapore e cotture contemporanee di più piatti
I led luminosi mostrano la temperatura che viene raggiunta via via durante il processo di riscaldamento. Ad esempio se viene impostata una temperatura di 90°C il led corrispondente inizia a lampeggiare. Man mano che la temperatura sale si accendono uno dopo l’altro i led ed al raggiungimento della temperatura impostata il led resta acceso fisso.

Velocità di sicurezza (oltre 60°C): se si aziona il pulsante turbo mentre la temperatura all’interno del boccale è superiore a 60° un dispositivo elettronico di sicurezza farà aumentare la velocità in modo graduale evitando la fuoriuscita degli alimenti.

Modalità di riscaldamento graduale: azionando la velocità 3 si riduce l’energia di riscaldamento facendo aumentare più lentamente la temperatura dei cibi in cottura.

Modalità impasto: portare la manopola sulla posizione “coperchio chiuso” e premere il pulsante spiga. Si azionerà una lavorazione alternata (5 volte in senso orario ed 1 volta in senso antiorario) il motore funziona ad intermittenza e nello stesso tempo si attiva una ventola per il raffreddamento del motore. Si tratta di un’imitazione della speciale procedura di impastatura utilizzata nell’industria per ottenere una pasta da pane di alta qualità.
La modalità d’impasto è azionabile solo se il boccale è freddo o dopo che la sua temperatura è scesa sotto i 60°C. In presenza di temperatura più elevata, si aziona automaticamente un segnale acustico. Un dispositivo elettronico blocca automaticamente il sistema di riscaldamento durante il funzionamento della modalità d’impasto per impedire di scaldare accidentalmente la pasta da pane.

Manopola velocità: è stata inserita la velocità Soft (simbolo cucchiaio che mescola) che, con 40 giri al minuto unita alla funzione antiorario (lame che girano al contrario in modo che la parte tagliente non sia a contatto con i cibi) permette la cottura di risotti, carne con osso, involtini, verdure trifolate, pizzaiola e per tutte le preparazioni che richiedono un lento rimescolamento. Il funzionamento in senso antiorario è segnalato dalla comparsa del simbolo corrispondente sul display.
La funzione Turbo viene attivata soltanto tenendo premuto il tasto relativo. E’ azionabile quando la manopola velocità è posizionata su simbolo coperchio chiuso o da velocità 4 in poi.

Pulizia: Il corpo e la base dell’apparecchio vanno puliti con un panno umido evitando di usare l’acqua per non far penetrare umidità all’interno dell’apparecchio.
Tutti i componenti ad eccezione del gruppo coltelli sono lavabili in lavastoviglie anche se alcune parti in materiale plastico potrebbero scolorirsi.
Alcuni cibi come il curry, il succo di carota e tutti quelli contenenti acido citrico, possono provocare macchie: rimuoverle con un panno il più presto possibile per asportare tali sostanze. Eventuali macchie residue scompariranno col tempo.

Segnalazioni di errore sul display: 
Una caratteristica speciale del TM31 è che la causa dell’errore appare sul display.
I messaggi di errore possono essere ripristinati come segue:

E.r 23, 24, 32, 38, 39, 54, 59 staccare la spina dalla presa di corrente

E.r 22, 25, 26, 29, 30, 31, 34, 35, 37, 51-53, 55, 57, 58, 60, 63, 64-67, 71-77 regolare la manopola velocità su simbolo boccale aperto e poi su simbolo boccale chiuso


E.r 28, 41 soltanto con l’intervento del servizio assistenza

1. Dove era prevista la farfalla per primi e secondi viene utilizzata la
velocita' soft antiorario.

2. Per gli impasti dopo avere messo la farina si deve mettere subito la vel. Spiga (prima era previsto la vel. 6 per 20/30 sec.). Premendo il tasto spiga si azionerà una lavorazione alternata (5 volte in senso orario ed 1 volta in senso antiorario). Si tratta di un’imitazione della speciale procedura di impastatura utilizzata nell’industria per ottenere una pasta da pane di alta qualità. La modalità spiga è azionabile solo se il boccale è freddo o dopo che la sua temperatura è scesa sotto i 60°C. 

3. La farfalla per il tm31 si usa solo per montare gli albumi, la panna e per la preparazione di dessert, vellutate o creme.

4. La velocita' 1 - 2 sono invariate.

5. La vel. 3 viene sostituita dalla vel. 4

6. La vel. 5 viene sostituita dalla vel. 6

7. La vel. 7 viene sostituita dalla vel. 8

8. La vel. 8 viene sostituita dalla vel. 9

9. La vel. Soft (simbolo cucchiaio che mescola) unita alla funzione antiorario (simbolo freccia che ruota, si tratta di far girare le lame al contrario in modo che la parte tagliente non sia a contatto con i cibi) permette la cottura di risotti, carne con osso, involtini, verdure trifolate, pizzaiola e per tutte le preparazioni che richiedono un lento rimescolamento. 

10. La funzione Turbo (che coincide con la velocità massima) viene attivata soltanto tenendo premuto il tasto relativo. E’ attivabile solo da velocità 4 in poi. Serve per l'omogeneizzazione.

11. Utilizzo delle temperature: 
37° C per cotture delicatissime (es. fusione del cioccolato) e per montare uova o impasti di torte. 
50-80°C per cotture delicate : creme, zabaione, prodotti in genere a base di uova e latte 
90-100°C per tutte le cotture (dai primi alle verdure)
Varoma (= 100°C costanti) per cotture a vapore, cotture contemporanee di più piatti e per addensare sughi.

Autopulizia: 
Se si fanno lavorazioni che comportano dei residui difficili da togliere usare il sistema autopulente. Versare acqua nel boccale e coprire le lame: velocità 6-7 per 30 secondi. Volendo si può aggiungere anche del sale grosso che detergerà perfettamente il boccale.

Boccale: 
Quando si fanno più lavorazioni e quella successiva prevede il boccale perfettamente asciutto, pur asciugandolo perfettamente resta sempre un pò di umidità quindi, fare girare a vuoto per una decina di secondi a vel. 7-8. La forza centrifuga "sparerà" l'acqua rimasta sulle pareti del boccale che si asciugheranno con uno strofinaccio.
Quando vi capita che qualcosa fuoriesce dal boccale del Bimby non dovete fare altro che abbassare immediatamente la temperatura e aggiungere una o due gocce di acqua. La marmellata (o altri prodotti) smetterà di sobbollire sul coperchio. Non facciamo altro che abbassare la temperatura, come per un normale fornello a gas.
Ultimata la cottura e tolto il contenuto dal boccale inserire per il lavaggio acqua tiepida : non utilizzare acqua fredda che potrebbe provocare uno shock termico ai tre componenti dello stesso (acciaio, plastica, alluminio) quindi evitando di provocare lo scollamento.

Cestello: 
Per togliere il cestello dal boccale si usa la spatola: si incastra nell’invito, posto nella parte superiore, la parte della spatola che sporge.

Bilancia: 
Se ci si dimentica di pesare qualche ingrediente e bisogna inserirlo con lame in movimento, si può appoggiare sul boccale un contenitore, inserire la bilancia e versare nello stesso quello che bisogna pesare, poi procedere con la lavorazione.Se si inserisce un peso superiore a quello indicato si può togliere il boccale, si leva quanto in eccesso e si rimette il boccale: la bilancia mantiene la memoria di quanto stava pesando. Si può togliere il soprappeso con un cucchiaio, rigorosamente di legno, ricordarsi di non usare mai attrezzi taglienti che potrebbero graffiare l'acciaio del boccale. 

Coperchio del Boccale: 
La posizione di riposo del Bimby prevede il coperchio non inserito cioè si deve mettere " a cappello" .Quindi, una parte inserita nel boccale e l'altra che fuoriesce. Questo per evitare la tensione costante sulla guarnizione e sul congegno di chiusura che, a lungo andare, si danneggerebbero. 

Coperchio del Varoma: 
Il coperchio del Varoma quando è finita la cottura diventa un vassoio. Si toglie il coperchio, prestando attenzione a non scottarsi, si posa la parte esterna sul piano di lavoro e nell'incavo si appoggia il Varoma bloccando in questo modo la fuoriuscita di eventuali liquidi e sgocciolamenti.

Cottura del Riso: 
I tempi di cottura aumentano con il migliorare della qualita' del riso: si passa infatti dai 12-15 minuti necessari per il riso comune ai 20-25 minuti del riso superfino. 
Il riso continua a cuocere per conto proprio anche quando e' stato tolto dal boccale (autocottura), a meno che non sia subito versato in una coppa per mantecarlo. 
Togliere quindi il riso dal Bimby qualche istante prima del necessario. 
Non tutte le varieta' di riso sono adatte per ogni preparazione: per i dolci si scegliera' il riso comune, per le minestre il riso comune o il semifino, per il risotto il riso giallo. Il riso superfino per antipasti e contorni. 
Per preparare risotti, antipasti, contorni e dolci calcolare 80 grammi per persona; 
per le minestre asciutte la dose e' di 70 grammi e per le minestre in brodo 50 grammi. 
Il riso si cuoce in una quantita' di liquido pari a due volte il suo peso.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...