Prepariamo insieme la pasta fresca
Gli attrezzi:
Il matterello, retaggio di un antico modo di fare cucina, è ancora oggi lo strumento più usato per fare la pasta casalinga; sono necessari anche una rotellina tagliapasta dentellata o liscia, una spianatoia e una spatola per staccare l’impasto.
Gli ingredienti e le dosi: 
Per la pasta all’uovo fatta in casa occorre normalmente un uovo per ogni 100 g di farina. Per rendere l’impasto più elastico si può aggiungere un cucchiaio di olio di oliva. La farina deve essere fresca e buona, cioè di colore bianco caldo e morbida al tatto, deve aderire alle dita dando una sensazione di untuosità e deve avere un odore dolce e gradevole.
L’impasto: 
Bimby TM21 consente di preparare l’impasto in pochi secondi. Dopo aver fatto l’impasto toglietelo dal boccale, raccoglietelo a palla, cospargetelo di farina bianca e lasciatelo riposare per 15 minuti circa, coperto con una ciotola o con un panno. La sfoglia. Se siete molto brave, lasciate la pasta in un solo pezzo, se invece siete alle prime armi vi conviene dividerla in due o in quattro parti e tirarne un pezzetto per volta. Per stendere bene la pasta dovete prima appiattirla un poco con la mano aperta e poi incominciare a spianarla facendo forza sul matterello. Partite sempre dal centro stendendo la pasta in tutti i sensi, girandola a mano a mano in modo che diventi rotonda e tutta dello stesso spessore. Quando la sfoglia incomincerà ad allargarsi, per girarla senza romperla, avvolgetela sul matterello e poi sistematela di nuovo sul piano di lavoro. Ripetete questa operazione sino a raggiungere lo spessore desiderato: da 2 a 3 millimetri. Chi possiede l’apposita macchinetta, elettrica o manuale, potrà risparmiare tempo e fatica.
Da Bimby “Idee per sughi e primi piatti”